Veliki Risnjak – domani! (domenica 16-10-2011)

Dopo il “diktat osloviano” che impone alle Cavre di posticipare la fatidica cavrada n°50 fino al periodo natalizio non ci rimangono che “cagadine” dette anche “nuggets“… bocconcini fritti di cavra livello chubino in luogo delle spedizioni più degne del nostro alpin-masochistico nome.

Ecco allora la prima cagadina, decisa last minute ieri sera anche in ragione di un felice meteo previsto per domani (qui le webcam). Il Veliki Risnjak – vetta massima dell’omonimo parco nazionale (1528 m) – domina il selvaggio Gorski Kotar (riserva di orsi e linci!) affacciandosi sul Quarnero. Si tratta della seconda puntata cavresca in terra croata (dopo l’Učka del 6 febbraio u.s.) anche se poco distante dal confine sloveno: la cima è in fatti posta dirimpetto al Nevoso / Snežnik condividendone presumibilmente l’ambiente e le caratteristiche montane.

Si parte da Platak (1h e 1/2 di macchina da Trieste), spettrale stazione sciistica dispersa a nord di Fiume a quota 1111 m,  e dopo 3h e passa di saliscendi (che portano il dislivello a poco più di 600 m) si arriva in vetta, passando per un simpatico rifugetto messo sotto la cima. Giro di una certa lunghezza ma con poco dislivello. Hribi.net dà 3h e 30’… il CAI di Cervignano 3h, nel dubbio si può dirottare la salita al più vicino “Nevoso croato”, lo Snježnik, un pelo più basso del Veliki Risnjak (1505 m) e raggiungibile in solo un’ora.

Ritrovo domattina alle 7.30 – Via Brigata Casale incrocio Via Monte Sernio.

Veliki Risnjak map