Destinazione 5 punte

Post riassuntivo della spedizione sociale alla Capanna 5 punte:

1. il percorso.

La Capanna è facilmente raggiungibile partendo direttamente da Chubelandia (Rutte Grande sulla mappa), ma – se le condizioni della strada lo permettono – sarebbe preferibile condurre i mezzi d’assalto a Rutte Piccolo, quindi avanti sulla strada verso Ortigara fino a raggiungere il bivio per Valromana Alta a quota 854.

(Da Rutte Piccolo parte anche il sentiero 518, sconsigliabile in quanto – oltre a incrementare il dislivello di 200 metri – percorre il versante nord, presumibilmente il più innevato).

Si percorre la strada bianca di fondo valle segnavie n° 51, dal quale si dipartono due sentieri che raggiungono la nostra Capanna, il 520 ed il 518 (lo stesso che poi ritorna a Rutte Piccolo per il versante nord), quest’ultimo mi pare il meno impervio, guardando le curve di livello e le foto in rete…

5punte3

2. neve

Questo è l’ultimo bollettino emesso. Il pericolo valanghe è valutato a 3 su 5 (“marcato”) e interessa soprattutto le Alpi giulie, ovvero il nostro settore… tuttavia i distacchi dovrebbero interessare le quote sopra i 1700m. La Capanna si trova a quota 1520 e, sebbene sorga al centro di un pascolo prativo chiamato “Alpe di Rutte”, è contornata dal bosco. Il prossimo bollettino verrà emesso alle 14 del 30 dicembre qui.

Per controllarre in tempo reale il livello della neve alle varie quote nel circondario ecco le webcam attive più vicine:

Laghi di Fusine (929m – 5km a est)

Passo Predil (1156m – 5km a sud)

Camporosso – arrivo pista Di Prampero (815m – 5 km a nord-ovest)

vetta del Florianca (1658m – 5 km a ovest)

Altre Webcam a Tarvisio Città (quota 700 m c.ca) e piste

METEO TARVISIOREGIONE

Rete idrometeorologica FVG Protezione Civile

3.  Fuochi e letti

Dalle foto si distinguono due comignoli, Sentieri Natura segnala la generica possibilità di accendere un fuoco mentre un utente “x” parla di “stufa”. Non sappiamo quindi ti che tipo di fuoco disporremo, per questo motivo sollecito chi disponga di fornelletti portatili (non robe ingombranti) di equipaggiarsene, non si sa mai. Il sito Rifugi-Bivacchi, non sempre affidabile, parla di soli 3 posti letto! Probabilmente trattasi di 3 materassi, per il resto si tratterà di tavolacci, spero. Anche qui, chi dispone di materassini da trekking gonfiabili li porti, non tanto per la comodità, quanto per il loro superiore effetto isolante, in mancanza d’altro va bene poliuretano, dormibene etc.

4. Trasporti e vettovaglie

Dato il sinistro numero del dislivello (666m) e la natura del sentiero questa si candida ad essere la “casera” più impervia mai fatta dalle Cavre. Molto probabilmente il tradizionale bob di trasporto sarà inservibile, magari la prima macchina che raggiungerà il posto – telefonia permettendo – potrà segnalare l’opportunità o meno di portarlo.

Per questo motivo, oltre che per il problema fuoco, propongo di portare cibi precotti da riscaldare in loco. Dal canto mio mi offrivo di preparare insalata russa, gulasch (quel de barattolo xè troppo salà) e palacinke.

Bevande: abbiamno visto che vino e sgnappa vanno giù a fatica, mentre la birra va giù che è un piacere, placando molto meglio l’arsura. Le bottiglie de mahnic mi sembravano molto buone, riproporrei quindi la soluzione ma aumentandone la quantità pro capite. Serve un/a volontario/a che le vada a comprarle però…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: